Dyson trasferisce a Malesia la produzione di lavatrici
Oct 1, 2003
 Print this page

Il produttore inglese di elettrodomestici ha annunciato i piani di trasferire a Malesia la propria produzione di lavatrici al fine di ridurre i costi di produzione, come da quanto affermato da Financial Times. La mossa di Dyson di tagliare 65 posti di lavoro segue la decisione dell'anno scorso di trasferire a Malesia la produzione di aspirapolvere che ha comportato il taglio di 800 posti di lavoro.

Il produttore inglese di elettrodomestici afferma che l'annuncio appartiene all'obiettivo di espandere il proprio centro di ricerca e sviluppo di Malmesbury (Wiltshire), che, secondo l'azienda, ha svolto un "ruolo importante per il futuro a lunga scadenza di Dyson". Da quanto affermato, con il trasferimento precedente a Malesia, l'azienda ha potuto assicurare 1.200 posti di lavoro (un terzo dei quali per scienziati e ingegneri), espandere la produzione e lanciare con successo i propri prodotti negli USA.

Back to Breaking News